Home » TUTTO TORNEI ... e altro » D3 MASCHILE

D3 MASCHILE

D3 MASCHILE - a.s.d. a&n future tennis

ESORDIO POCO FORTUNATO PER LE NOSTRE DUE SQUADRE

(Cliccare sulla foto qui a fianco per leggere l'articolo)

10/06/2012

Esordio non del tutto positivo (mi suonava meglio di...esordio negativo...) in D3 per le nostre due formazioni maschili, entrambe battute (qui non ho trovato sinonimi, ma vi giuro che  ci ho provato!) per 3-0.
Iniziamo dalla squadra "B" composta dai nostri ragazzi under 18, opposta in casa al CRAL INPS B che schierava due giocatori dalla classifica molto buona (4.2). In singolare sono scesi in campo Matteo Cassalini e Mario Bianchi (figlio d'arte...che poi quale sarà quest'arte?) che hanno dato vita a due match diametralmente opposti. Matteo non è riuscito ad esprimere il suo gioco fatto di accelerazioni continue, "only tranve" il suo motto..., limitandosi invece a rimettere la palla dall'altra parte. Tattica che non ha pagato e lo ha visto soccombere in un'ora circa. Di tutt'altro spessore l'altro incontro dove Mario ha disputato un gran bel match contro un avversario dalla classifica molto più alta, che però ha dovuto faticare non poco per aver ragione del nostro portacolori. Nel doppio la Maestra Annalisa Costa, capitano di giornata, ha dato spazio al duo formato da Giluano Attias e Giuseppe Nelli che sotto lo sguardo furente del Maestro Borsini, hanno messo in scena l'opera tragicomica..."come giocare a casaccio il doppio".
In generale non proprio una bella prestazione di squadra, ma ricordiamo che erano all'esordio assoluto in una competizione difficile come la D3 e che sono una delle pochissime formazioni fatte interamente di Under 18 !!!
Andrà meglio la prossima volta! Ne siamo (quasi) sicuri!
Molte delle nostre speranze erano invece riposte nella trasferta dove la squadra "A" era opposta ai Gladiatori Colleferro . Su un campo in erba sintetica, pieno di insidie, i nostri ragazzi (per l'età sarebbe più giusto chiamarli signorotti, ma vogliamo essere buoni!) hanno mostrato qualche incertezza di troppo, ma alla fine il 3-0 è un po' troppo severo. Nel primo singolare Costantino Bianchi (capitano e padre d'arte...) ha messo in campo la solita grinta e tecnica sopraffina, ma non è bastato. troppo forte il suo avversario e troppo a suo agio su questa superficie. Continua così mestamente la "loser strike" di Costantino in questo 2012 privo di soddisfazioni (non scoraggiarti capitano!). Nel secondo singolare è stata la volta dell'esordio di Daniele De Vincentis opposto addirittura al presidente del circolo! Dopo un primo set dove praticamente non c'è stato match, Daniele è riuscito nel secondo ha ritrovare un buon tennis, prendendo un po' le misure al servizio "bomba" del suo dirimpettaio. Alla fine c'è spazio per un piccolo rammarico. L'aver perso il secondo set per 6/4 con un avversario fisicamente stanchissimo, che verosimilmente al terzo set avrebbe alzato bandiera bianca. Peccato!
In doppio torna in campo il capitano Bianchi con il suo fido compagno Carlo Dell'Omo (praticamente Batman & Robin o Don Chisciotte & Sancio Panza...fate voi). Il "dinamico duo" sembra poter portare a casa il punto dell' 1-2 dopo uno splendido primo parziale (7/5) ed un avvio di secondo che li vedeva in vantaggio 4/2 e 40-15. Qui purtroppo vengono fuori i "mulini a vento"... (chi mi ha capito merita un premio!) Carlo ha un inspiegabile passaggio a vuoto e il set finisce per andare ai nostri increduli avversari (5/7). Nel terzo set, un po' la rabbia per l'occasione perduta, un po' il calo fisico ci portano ad un veloce epilogo (6/2).
Fine del primo round. Ora è il momento di rialzarsi perché domenica prossima si riparte e abbiamo l'obbligo di provare a fare meglio!!!
Forza a&n Future Tennis !!!

G. G.
13/06/2012 commenti (0)